Valutazione Neuropsicologica

La valutazione neuropsicologica è una stima dell'effettivo funzionamento cognitivo e psicologico del bambino/ragazzo utile a dare una spiegazione alle sue difficoltà scolastiche.

Valutazione Neuropsicologica

In cosa consiste la valutazione neuropsicologica il test del funzionamento cognitivo?

Il test per la valutazione neuropsicologica si articola in questi passaggi:

  • Un colloquio clinico anamnestico per raccogliere informazioni sulla storia del ragazzo e sulle aree in cui incontra maggiori difficoltà, per formulare delle ipotesi in base alle quali decidere le aree da approfondire;
  • La valutazione diagnostica delle capacità alla base delle difficoltà manifestate, utilizzando dell’osservazione clinica e di test neuropsicologici;
  • La stesura della relazione in seguito all’analisi e all’interpretazione clinica dei risultati emersi dai test;
  • Il colloquio di restituzione ai genitori, in cui viene illustrato quanto emerso dalla valutazione, con eventuali proposte di intervento.

Data la complessità è importante la collaborazione di altre figure professionali, indispensabili alla valutazione e alla diagnosi, come il neuropsichiatra infantile e il logopedista, insieme ad insegnanti e genitori. Se la valutazione neuropsicologica nei bambini riscontra nelle difficoltà un reale disturbo psichico, può essere di aiuto la figura di un professionista che si occupi del tutoring della didattica per il miglioramento del rendimento scolastico, sia in classe sia a casa.

Qual è l’obiettivo della valutazione neuropsicologica?

L’obiettivo è misurare le funzioni cognitive (attenzione, memoria, capacità di ragionamento, linguaggio) e di esplorare gli aspetti emotivi, relazionali e motivazionali che possono influire sulla prestazione scolastica, mediante la somministrazione di test cognitivi e psicologici. Verranno ricercati in ugual modo punti di debolezza e punti di forza, fondamentali per permettere allo studente di compensare le difficoltà.

Esame neuropsicologico: attenzione ai campanelli d’allarme

È importante prestare attenzione al comportamento del bambino e al suo rendimento scolastico, specialmente in presenza di patologie già comprovate. In altri casi però le difficoltà possono emergere senza la presenza di un esito fornito dall’esame di valutazione neuropsicologica, ad esempio se vi è il sospetto di:

Richiedi una consulenza

    Privacy Policy - Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Rimani sempre informato sui nostri articoli e aggiornato sulle novità di Studio Psyche!

    Invia
    Privacy Policy - Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali